Cioccolato, cioccolato e ancora cioccolato

Qualche giorno fa  sono stata a Milano ad
Identità golose e ho scoperto che questo genere di posti mi fa male,
vedo preparazione stupende, belle per la vista oltre che per la gola, così mi vengono manie di grandezza e mi viene voglia di fare delle
preparazioni un po’ esagerate per me, ma mi piacciono tanto e mi pace
mettermi alla prova, vedere se ci riesco o no.
Oggi ho provato a fare una mia
interpretazione di un dolce di Christophe Felder in versione
pasticcino.
La comodità di questo dolce è che le
parti possono essere preparate in anticipo e poi montate il giorno
prima dell’utilizzo.
Per 25 dolcini
500 g di pasta frolla ( qui trovate la ricetta)
Mousse cioccolato:
100 g cioccolato fondente
  20 g burro
    3 albumi + 2 tuorli
  50 g zucchero
    1 limone

Glassa a specchio al cacao :
    8 g gelatina ( io colla di pesce)
120 g acqua
145 g zucchero
  50 g cacao amaro non zuccherato
100 g panna fresca ( con almeno 30%
materia grassa)
    1 goccia di colorante rosso
2 cucchiai di granella di nocciole
tostate.
Preparazione della mousse:
In una casseruola ( o nel microonde )
fate sciogliere il cioccolato con il burro fino a 40°.
A parte montate bene gli albumi con lo
zucchero,poi con una spatola, delicatamente,aggiungete la scorza
grattugiata del limone e i tuorli.
Per ultimi unite il cioccolato sciolto
con il burro (intiepidito) alla massa, sempre molto delicatamente.
Con l’aiuto di una sac a poche riempite
dei contenitori di silicone a mezza sfera ( i miei erano di 4,5 cm) e
mettete in freezer .
Preparazione della glassa:
Mettete ad ammollare i fogli di
gelatina in acqua fredda.
In una casseruola scaldate a fuoco
lento, mescolando , l’acqua, lo zucchero, il cacao e la panna.
Mescolate delicatamente così che il
composto non incorpori aria e non faccia bolle.
Quando la miscela è giunta a bollore,
toglierla dal fuoco, aggiungere la gelatina ben strizzata e la goccia
di colorante rosso, mescolare finchè la gelatina sarà ben sciolta,
quindi passate il tutto con un colino fine e mettete a raffreddare .
La glassa andrà usata ben fredda ma se
diventasse troppo solida la potrete scaldare leggermente nel
microonde.
Potete conservarla in un contenitore
ben chiuso per 1 settimana in frigo o più a lungo nel congelatore.
Base di frolla:
Stendete la pasta frolla a 4 mm di
spessore e tagliate dei dischi poco più grandi della misura delle
sfere di mousse ( io 5 cm ).
Mettete su una placca coperta con carta
forno e cuocete a 170° per circa 10 minuti, non dovranno scurirsi
troppo.
Montaggio dei dolcini:
Per comodità vi consiglio di lavorare
sopra una griglia, così la glassa scenderà bene sul dolce.
Prendete un disco di frolla freddo,
appoggiatevi sopra una semisfera di mousse di cioccolato
( ancora gelata ) e ricoprite il tutto
con la glassa.
Dopo qualche istante ( la glassa già
fredda a contatto con la mousse gelata si rapprenderà in pochissimo
tempo) decorate con della granella di nocciole tostate.
Tenete in frigo e togliete dal frigo 30
minuti prima di gustarle .

Con questi dolci partecipo al contest di Paola  di  E’ pronto!!   a favore del progetto MDPed

QUESTO DOLCE E’ DEDICATO AL PROGETTO MDPed: Manovre di Disostruzione Pediatrica 

Ogni anno in Italia ci sono 50 famiglie
distrutte da una tragedia senza confini: mediamente 1 bambino alla
settimana – 50 bambini all’anno – perdono la vita per soffocamento da
corpo estraneo, perché chi li assiste nei primi drammatici momenti NON è
formato a queste manovre e genera disastrose conseguenze.
Bocconi “andati di traverso”, l’agire
presi dal panico magari cercando di togliere il corpo estraneo con le
dita potrebbe peggiorare la situazione. Sapere cosa fare, invece,  fa la
differenza!

Per questa ragione vi chiedo di condividere questo messaggio e di informarvi se nella vostra zona è in programma un CORSI PER ESECUTORIMDPed.
Istruttori qualificati MDPed di C.R.I. ti
insegneranno con precisione cosa fare, per eseguire in totale sicurezza
tutte le manovre di disostruzione. Durante i corsi MDPed verranno
fornite preziose nozioni anche sulla RCP pediatrica (Rianimazione Cardio
Polmonare) e, nei corsi dedicati PBLS-D, sarai abilitato all’uso del
DAE (defibrillatore semiautomatico esterno) anche per personale NON
SANITARIO quali mamme, insegnanti asili nido, maestre scuole elementari,
bagnini, allenatori sportivi etc…

Contatti per Varese e provincia:  mdped@provincialecrivarese.it       www.mdped‐varese.it 
Contatti per le altre regioni sul sito della Croce Rossa Italiana



You Might Also Like

22 Comments

  • Reply
    mariafelicia magno
    27 febbraio 2014 at 13:57

    che figata questi dolcetti..amo il cioccolato…sono stupendi da vedere e sicuramente ottimi…

  • Reply
    Memole
    27 febbraio 2014 at 14:26

    Che dolcetti golosi!!!

  • Reply
    Luisa Piva
    27 febbraio 2014 at 14:33

    .. e ancora.. ancora.. e ancora..
    mai abbastanza il cioccolato! dolcetti strepitosi

  • Reply
    ada parisi
    27 febbraio 2014 at 15:29

    bellissimi, cerco da mesi gli stampini di questa forma e non li trovo da nessuna parte… Complimenti

  • Reply
    Luca Monica
    27 febbraio 2014 at 15:45

    Che spettacolo…sei stata bravissima!!!!

    Un abbraccio
    monica

  • Reply
    paola
    27 febbraio 2014 at 16:06

    brava anna bellissimi e buonissimi!!!!

  • Reply
    Valeria Della Fina
    27 febbraio 2014 at 16:38

    Dev'essere stato fantastico Identità golose.. anche io avrei voluto andarci 🙂
    Mi consolo con questi dolcetti che sono uno spettacolo, un bacione!

    • Reply
      inthemoodforpies
      27 febbraio 2014 at 18:22

      Si, incredibile , poi tanti cuochi fantastici che ti raccontano i loro segreti e le loro ricette, veramente interessante.

  • Reply
    Sugar
    27 febbraio 2014 at 18:04

    Che bella esperienza deve essere stata essere a Idendità golose!
    Certo che sei proprio brava: questi dolcetti sono perfetti. La glassa a specchio è stupenda! Complimenti 🙂

    • Reply
      inthemoodforpies
      27 febbraio 2014 at 18:20

      Si, però nella foto si vede la finestra, troppo a specchio ! Ahahah!

  • Reply
    Michela
    27 febbraio 2014 at 19:40

    No vabbé….cosa non sono questi mini dessert!
    Siamo entrambe…in the mood for chocolate tutte e due!! 😀

    Bravissimaaaa!! 🙂

    • Reply
      inthemoodforpies
      28 febbraio 2014 at 23:16

      sarà questo tempo, sarà che non smette di piovere, sarà che adoro il cioccolato…ogni scusa è buona. Ho visto la tua mousse , devo provarla assolutamente !

  • Reply
    lucy
    28 febbraio 2014 at 6:56

    invece vedic he servono per mettersi alla prova e direi che tu l'hai superata egregiamente perchè ti sono venuti stupendi.bravissima!

  • Reply
    Sara Lamera
    28 febbraio 2014 at 15:29

    Che meraviglia questi dolcetti!!E come resistere al cioccolato!Vorrei dedicati il mio premio http://sweetteabag.blogspot.it/p/awards.html ho pensato anche a te per il Versatile Blogger Award…spero ti faccia piacere , è un modo carino per conoscersi 🙂 a presto

  • Leave a Reply