Browsing Tag:

Torte

Torta alle clementine

Avanti , alzi la mano chi non conosce Yotam Ottolenghi !  Se non lo conoscete dovete subito porre rimedio a questa lacuna. Ottolenghi è l’autore di diversi libri di ricette medio orientali, semplici  da fare ma molto particolari e gustose.

Torta mandorle e clementine

Io l’ho conosciuto diversi anni fa e da allora compro i suoi libri ( o mi vengono regalati, grazie ancora Elisabetta ) e non mi ha mai delusa. Mi manca ancora Plenty more, ma provvederò a breve.

Tornando a noi, io e la mia amica Paola di La cucina in collina abbiamo pensato di creare un piccolo club del libro con indirizzo culinario. Non solo libri di ricette ma che abbiano comunque un riferimento alla cucina.

Il primo libro ovviamente è Jerusalem di Ottolenghi , quindi se avete fatto qualche ricetta di Ottolenghi seguiteci si instagram o su facebook e taggateci con l’hastag #dilibriedicucina. Ci scambieremo pareri e opinioni.

Per ora, visto che qui è ritornato l’inverno ed è una giornata piovosa vi lascio questa buonissima torta alle mandorle con sciroppo di clementine di Yotam Ottolenghi ovvviamente.

Taglio torta clementine

Torta alle clementine
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Author:
Recipe type: Torta
Porzioni: 8-10
Ingredienti
  • 200 g burro
  • 380 g ( 300 + 80 ) di zucchero extra fine
  • scorza grattugiata e succo di 4 clementine ben succose
  • scorza grattugiata e succo di 1 limone
  • 280 g mandorle macinate
  • 5 uova medie
  • 100 g farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • strisce di scorza di arance per guarnire
Spiegazione
  1. Foderate una tortiera apribile da 24 cm di diametro con carta forno, sia il fondo che i bordi.
  2. Scaldate il forno a 170°
  3. In un mixer sbattete a velocità moderata il burro morbido, lo zucchero, la scorza dei 2 agrumi.
  4. Unite poi metà della farina di mandorle, le uova e con una spatola mescolate bene il fondo del mixer . Unite poi il resto delle mandorle, le farina, il sale e proseguire fino ad ottenere un composto liscio .
  5. Mettete l'impasto nella tortiera e livellatelo.
  6. Cuocete per circa 50 minuti, controllando la cottura con uno stecchino.
  7. Quando la torta sarà quasi cotta preparate lo sciroppo mettendo in un pentolino il succo del limone, delle clementine e 80 g di zucchero, portate ad ebollizione.
  8. Quando la torta sarà cotta, senza toglierla dalla teglia spennellatela con lo sciroppo e fatelo assorbire bene.
  9. Lasciatela raffreddare nella teglia e poi quando sarà ben fredda, toglietela. Decoratela con le strisce di arancia.

E’ una torta che prende la sua morbidezza dallo sciroppo di clementine, quindi non pensate che sia troppo.

Tenetela coperta in un contenitore se non la finite subito o tenderà a seccarsi.

Fetta torta clementine

Crostata con crema frangipane e marmellata di fichi

frangipane fetta

E’ un mese che non pubblico nulla. Durante le feste il tempo scorre veloce, gli impegni sono tanti e io non sono capace di organizzarmi per tempo.  Quest’anno ho deciso di dedicarmi di più alla mia famiglia, a mio figlio che è tornato a casa per una decina di giorni e meno alla cucina.

Ho cucinato si , ma per la mia famiglia, senza foto, post e ricette da scrivere. Mi sono presa una pausa dal blog e ora torno con una torta che, a dire il vero, ha fatto Giulia.  L’ha fatta in 2 versioni, una più bassa e una più alta. A mio gusto vince quella alta.

Crostata Frangipane e fichi senza zucc velo

Una crostata ricca con crema frangipane e un generoso strato di marmellata di fichi.

Per farla ha usato una fascia microforata per crostate di Pavonidea di progetto crostate da 17 cm di diametro e il tappetino microforato in silicone sempre di Pavonidea per cuocerla, che ormai è irrinunciabile in qualsiasi ricetta.

Crostata frangipane con setaccio

Crostata con crema frangipane e marmellata di fichi
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Per una crostata da 17 cm di diametro
Author:
Recipe type: Crostata
Porzioni: 8
Ingredienti
  • Per la pasta frolla:
  • 200 g farina 00
  • 100 g burro morbido
  • 65 g zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 pizzico di sale
  • Per la crema frangipane:
  • 130 g burro morbido
  • 110 g zucchero
  • 2 uova
  • 100 g farina di mandorle
  • 50 g farina 00
  • qualche goccia di essenza di mandorle amare
  • 1 pizzico di sale
  • Per completare :
  • 100-150 g marmellata di fichi ( o il vostro gusto preferito)
  • Per finire :
  • 2 cucchiai di mandorle a lamelle
  • zucchero velo
Spiegazione
  1. Preparate la pasta frolla mettendo tutti gli ingredienti in un mixer per pochi istanti, giusto il tempo di ottenerre una pasta omogenea, versate sul piano, impastate a mano per dargli una forma rotonda, coprite con della pellicola alimentare e mettetela a riposare in frigo per almeno 30 minuti.
  2. Per la crema mescolate, con delle fruste elettriche, il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema, poi aggiungere le uova, una per volta, sempre mescolando .
  3. Aggiungere poi le due farine, il sale e l'essenza di mandorle.
  4. Stendete la frolla a circa 4 mm e foderate lo stampo . Bucherellate il fondo di frolla con una forchetta e ricopritelo con uno strato di marmellata , poi delicatamente versate la crema fino a raggiungere il bordo della pasta. Cospargete le mandorle a lamelle sulla superficie.
  5. Cuocete a 160° per circa 55 minuti . Dovrà risultare ben colorita.
  6. Quando sarà fredda spolverizzatela di zucchero a velo.

Se invece preferite una torta più bassa, allora usate uno stampo da 24 cm con questa stessa dose.

crostata frangipane fetta

Non è una crostata dietetica, ma una fettina a colazione o per merenda è veramente buona.

crostata frangipane forchetta

 

In collaborazione con

 

Crostata al cacao con crema

Per prima cosa vorrei salutarvi  e  ringraziarvi di essere venuti a trovarmi qui,  nella mia nuova casetta. Il blog è diventato grande ed è diventato un sito internet. Ancora faccio fatica a dire che ho un sito, sembra ( e lo è in effetti ) una cosa troppo grande per me, ma andava fatto, era ora di Continue Reading…

Galette ai mirtilli

Print Recipe
Bignè
Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 20-25 minuti
Porzioni
bignè medi
Ingredienti
Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 20-25 minuti
Porzioni
bignè medi
Ingredienti
Istruzioni
  1. In un pentolino capiente portate a bollore acqua, latte, burro , sale e zucchero. Intanto setacciate la farina. Appena l'acqua arriva al primo bollore unite tutta la farina e mescolate bene per non formare grumi, fate cuocere per circa 3-4 minuti o finchè l'impasto non si staccherà bene dalle pareti. Mettete ora l'impasto nella ciotola della planetaria con la foglia e fate andare per qualche minuto a bassa velocità per raffreddare l'impasto. A questo punto unite le uova, che avrete prima sbattuto o frullato con un frullatore ad immersione , poco per volta, aspettando che la dose versata si sia assorbita prima di aggiungerne altra. Ogni tanto fate la prova del triangolo con la spatola per vedere la giusta consistenza. Quando la pasta sarà pronta mettetela in una sac a poche con bocchetta liscia da 1 cm ( n. 10) e fate delle palline grandi come una noce sul tappetino ( o carta forno se non l'avete). Cuocete a 190° per circa 20 minuti mettendo la pallina di stagnola nello sportello. Purtroppo il tempo esatto lo vedrete voi perchè ogni forno è differente. I bignè dovranno essere ben gonfi e dorati ma non troppo.
Condividi questa Ricetta
 
Nei miei pochi giorni di vacanza in montagna una cosa che non poteva mancare era la ricerca dei mirtilli. Non sono una grande camminatrice, soprattutto se sono sola, quindi invece di avventurarmi per lunghe passeggiate solitarie preferisco giri più brevi ma con mete ben precise. Continue Reading…

Apple bread pudding

Dopo un inizio di primavera siamo tornati in pieno autunno.

E’ una domenica fredda e piovosa, non ho nessuna voglia di uscire ma voglia di accendere il forno e stare a casa al colduccio, magari leggendo un libro o guardando un bel film e per completare il quadretto mi faccio un dolcino, per me, molto consolatorio e come direbbe la mia amica Paola : ” Very  hygge style “.

Un apple bread pudding ,un dolce da fare rigorosamente in una pirofila rustica, da servire a cucchiaiate e con una buona dose di gelato alla vaniglia spolverato di cannella, mele e pane non devono essere tagliati perfetti, anzi , pezzi di diverse misure daranno consistenze diverse e miglioreranno il dolce.

Print Recipe
Apple bread pudding
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 15 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 15 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. In una ciotola mettete a bagno il pane a cubetti con il latte tiepido e lasciare insaporire per 15 minuti In un'altra ciotola mescolate le mele con lo zucchero, il sale, la cannella e il succo di limone . Al pane e latte aggiungete 4 uova e mescolate bene, aggiungete il composto con le mele e versate tutto in una pirofila. Cospargete di scaglie di mandorle e cuocete a 170° per 45-50 minuti. Servire tiepido con gelato alla vaniglia o crema inglese.
Recipe Notes

La dose di latte può variare a secondo del tipo di pane che si usa, vi consiglio di usarne 300 g inizialmente e tenerne 50g da aggiungere se il composto fosse troppo asciutto.

Condividi questa Ricetta
 

A me piace appena tiepido ma potete mangiarlo anche freddo.

Possiamo dire che sia una ricetta di riutilizzo, perchè è perfetta per usare il pane avanzato e le mele che magari cominciano a essere un pochino avvizzite.

 

 

 

Crème brûlée tart

Qualche anno fa, mentre ero in vacanza vicino a Viareggio, ho assaggiato  una buonissima crostata ripiena di  crème brûlée. Ho cercato diverse volte di rifarla e forse ora ci sono riuscita o almeno ho fatto una crostata che mi piace . E’ passato troppo tempo da quella crostata per dire se effettivamente ci si avvicina, forse dovrei tornare e riassaggiarla per un confronto, ma per ora mi accontento di questa mia versione.

Print Recipe
Creme brulée tart
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Tempo Passivo 1 ora
Porzioni
porzioni
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Tempo Passivo 1 ora
Porzioni
porzioni
Istruzioni
  1. Preparate la pasta frolla e stendetela per foderate una teglia da crostata di 20 cm di diametro con uno spessore di 4 mm. Bucherellate bene il fondo e mettetela in frigo. Per la crema fate intiepidire latte, panna e vaniglia senza farli bollire. In una ciotola montate i tuorli con lo zuichero, poi unite la farina. Versate il latte caldo sui tuorli sempre mescolando, rimettete tutto nella casseruola e fate cuocere a fuoco basso, mescolando con una spatola fino a quando la crema comincia ad addensarsi e a velare la spatola. Mettete la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e mettete a raffreddare in frigo . Accendete il forno a 180°. Quando la crema sarà tiepida, versatela nel guscio di pasta frolla e fate cuocere per 35 - 40 minuti nella parte bassa del forno. Lasciatela intiepidire in forno e poi toglietela e mettetela in frigo a raffreddare bene. Poco prima di servirla cospargetela con i 2 cucchiai di zucchero semolato e bruciatelo con un cannello fino a formare una bella crosta croccante. Se non avete il cannello potete accendere il grill del forno, e posizionare la torte molto fredda sotto il grill per pochi istanti, ma attenzione a non bruciarla.
Condividi questa Ricetta
 

La trovo molto buona anche così, ma se volete accompagnarla con dei frutti rossi sarebbe perfetta, la loro acidità stempera un pochino la dolcezza della torta.

Crostata ricca alle mele

Lo sappiamo che frutta e vedura fanno bene, sappiamo che 5 porzioni tra frutta e verdura al giorno sarebbero ottimali per la nostra alimentazione, ma spesso non sappiamo come trasformarle in ricette gustose. Con altre blogger abbiamo cercato di darvi dei consigli e delle ricette ovviamente, su come cucinarle e quando, si perchè anche scegliere il momento giusto per consumare una ricetta è importante .

Con Fruit24, cercheremo di consigliarvi i momenti migliori per ogni ricetta.

Io non potevo che non fare un dolce e siccome sapete che adoro le torte di mela ecco la mia crostata ricca alle mele, tante ottime mele raccolte in un guscio croccante, ottima per la merenda !

Print Recipe
Crostata ricca alle mele
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Pasta frolla
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 45 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Pasta frolla
Istruzioni
  1. Per prima cosa preparate la pasta frolla: impastate velocemente la farina, il burro, le uova, lo zucchero, la scorza e il sale, fino ad ottenere una pasta liscia e morbida. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare in frigo per almeno 30 minuti. Mentre la pasta riposa sbucciate e tagliate le mele a pezzi non troppo piccoli, mettetele in una larga ciotola, aggiungete lo zucchero, la farina, il succo di limone, la cannella, il liquore e l’uvetta, mescolando delicatamente e lasciate riposare per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Riprendete la pasta frolla e stendetene ¾ con un mattarello fino a raggiungere uno spessore di 3-4 mm, quindi foderate una teglia dai bordi alti ben imburrata e infarinata o coperta con carta forno, meglio se la tortiera è apribile. Bucherellate il fondo con una forchetta, cospargetelo con i biscotti sbriciolati e versate le mele ormai insaporite ( se avessero fatto troppo succo non usatelo tutto o aggiungete ancora ½ cucchiaio di farina) . Con la pasta rimasta formate delle strisce e rivestite la superficie della torta creando il tradizione reticolo della crostata. Infornate a 190° per circa 45 minuti nella parte centrale del forno. Lasciate raffreddare la torta prima di sformarla e cospargetela di zucchero a velo prima di servire.
Condividi questa Ricetta