Browsing Tag:

Brunch

Biscotti da inzuppo di Pellegrino Artusi

Artusi è un mito della cucina italiana, nato nel 1820, la sua cucina e il suo libro La scienza in cucina e l’arte del mangiar bene ancora oggi sono pieni di idee innovative e scritti in un modo veramente particolare. Se non vi è mai capitato di leggerne uno fatelo, potete trovarne anche gratis online o per pochi centesimi su amazon. Le ricette sono numerate e questa dei biscotti è la n. 572 .

Continue Reading…

La scoperta del Labneh

Mi piacciono le spezie, mi piace scoprire nuovi sapori, mi piace imparare la cultura e le tradizioni di vari paesi ma visto che ultimamente non riesco più a viaggiare molto cerco di imparare qui ed è quello che mi è successo domenica con Daniela Di Veroli, un’amica ma sopprattutto una fantastica chef di cucina internazionale e israeliana in particolare. Ci siamo conosciute un paio di anni fa ad una serata dove, guarda caso, dovevamo cucinare . In quella occasione siamo riuscite a conoscerci molto, ma poi l’amicizia è continuata per fortuna.

Domenica abbiamo fatto un brunch tutto di cucina israeliana, ma dove Daniela ci ha raccontato anche tantissimo della tradizione e delle varie contaminazioni dei popoli della zona.

Io ho adorato tutto, ma la cosa che mi ha colpito per l’estrema facilità di esecuzione e per la versatilità è stato il Labneh o Labnah. Una sorta di formaggio morbido fatto colando lo yogurt salato e poi servito con aggiunta di spezie o erbe aromatiche.

Il grande vantaggio è che si può preparare con lo yogurt normale ( meglio quello greco ), sia con quello al 4% o allo 0% di grassi, facendolo divenatare così un perfetto alleato nelle diete.

Per fare il Labneh basta 1 kg di yogurt greco a cui aggiungerete una presa di sale fino, a questo punto dovrete metterlo a colare in un colino o colapasta foderato con una garza pulita e bianca per evitare che il colore venga rilasciato. Daniela suggerisce di usare i teli di TNT , il tessuto non tessuto, pratici e facilmente reperibili ovunque.

Sotto mettete un recipiente che raccoglierà il latticello che uscirà e che potrete usare nelle ricette dove viene richiesto come in questa buonissima torta .

Ora dipende da voi quanto aspettare. Da un minimo di 3 ore a un paio di giorni a secondo di quanto lo volete denso.

Io ho usato lo yogurt 0% e l’ho fatto riposare per 1 giorno in frigorifero, ne ho ottenuto un formaggio cremoso ma consistente, tipo un caprino per intenderci, poi l’ho diviso in 3 ciotole, una liscia, una condita  con del sumac e la terza con lo za’atar che Daniela mi ha portato da Israele, ma potete anche aggiungere delle erbe aromatiche tritate finemente.  Un filo d’olio ed ecco fatto. Perfetto con pane arabo, pane croccante e anche verdure da intingere.

Per me è diventata una droga, se ho la ciotola davanti non riesco a fermarmi finchè non è finita.

Provate e poi mi direte se non ha conquistato anche voi .

Daniela Di Veroli organizza corsi di cucina a Milano e Roma , io se fossi in voi non perderei l’occasione. Il possimo corso a Milano a maggio sarà di cucina portoghese .  Io vi ho avvisato .

Waffle alla vaniglia

E’ tanto che non vi lascio una ricetta, il blog è il mio taccuino delle ricette, un posto dove appuntare le ricette che più mi piacciono. Un angolo che voglio condividere con chi cerca qualcosa da provare. Non sono una food blogger Continue Reading…

Crostata con crema frangipane e marmellata di fichi

frangipane fetta

E’ un mese che non pubblico nulla. Durante le feste il tempo scorre veloce, gli impegni sono tanti e io non sono capace di organizzarmi per tempo.  Quest’anno ho deciso di dedicarmi di più alla mia famiglia, a mio figlio che è tornato a casa per una decina di giorni e meno alla cucina.

Ho cucinato si , ma per la mia famiglia, senza foto, post e ricette da scrivere. Mi sono presa una pausa dal blog e ora torno con una torta che, a dire il vero, ha fatto Giulia.  L’ha fatta in 2 versioni, una più bassa e una più alta. A mio gusto vince quella alta.

Crostata Frangipane e fichi senza zucc velo

Una crostata ricca con crema frangipane e un generoso strato di marmellata di fichi.

Per farla ha usato una fascia microforata per crostate di Pavonidea di progetto crostate da 17 cm di diametro e il tappetino microforato in silicone sempre di Pavonidea per cuocerla, che ormai è irrinunciabile in qualsiasi ricetta.

Crostata frangipane con setaccio

Crostata con crema frangipane e marmellata di fichi
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Per una crostata da 17 cm di diametro
Author:
Recipe type: Crostata
Porzioni: 8
Ingredienti
  • Per la pasta frolla:
  • 200 g farina 00
  • 100 g burro morbido
  • 65 g zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 pizzico di sale
  • Per la crema frangipane:
  • 130 g burro morbido
  • 110 g zucchero
  • 2 uova
  • 100 g farina di mandorle
  • 50 g farina 00
  • qualche goccia di essenza di mandorle amare
  • 1 pizzico di sale
  • Per completare :
  • 100-150 g marmellata di fichi ( o il vostro gusto preferito)
  • Per finire :
  • 2 cucchiai di mandorle a lamelle
  • zucchero velo
Spiegazione
  1. Preparate la pasta frolla mettendo tutti gli ingredienti in un mixer per pochi istanti, giusto il tempo di ottenerre una pasta omogenea, versate sul piano, impastate a mano per dargli una forma rotonda, coprite con della pellicola alimentare e mettetela a riposare in frigo per almeno 30 minuti.
  2. Per la crema mescolate, con delle fruste elettriche, il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema, poi aggiungere le uova, una per volta, sempre mescolando .
  3. Aggiungere poi le due farine, il sale e l'essenza di mandorle.
  4. Stendete la frolla a circa 4 mm e foderate lo stampo . Bucherellate il fondo di frolla con una forchetta e ricopritelo con uno strato di marmellata , poi delicatamente versate la crema fino a raggiungere il bordo della pasta. Cospargete le mandorle a lamelle sulla superficie.
  5. Cuocete a 160° per circa 55 minuti . Dovrà risultare ben colorita.
  6. Quando sarà fredda spolverizzatela di zucchero a velo.

Se invece preferite una torta più bassa, allora usate uno stampo da 24 cm con questa stessa dose.

crostata frangipane fetta

Non è una crostata dietetica, ma una fettina a colazione o per merenda è veramente buona.

crostata frangipane forchetta

 

In collaborazione con