Browsing Tag:

Aperitivo

Canapè con lardo e cioccolato fondente 72%

tartina con lardo

Quella di oggi non si può definire una ricetta ma forse sarebbe meglio considerarla più un consiglio tra amiche. L’azienda agricola Al Berlinghetto mi sta dando la possibilità di assaggiare i loro prodotti. Tutti prodotti da alta qualità, prodotti da loro e curati nei particolari.

Sono salumi e insaccati che non hanno bisogno di nulla per essere esaltati, forse solo un buon pane di accompagnamento, quindi oggi vi da solo un consiglio su come gustare il loro lardo, morbido, salato al punto giusto e con una bella venatura, viene stagionato per 6 mesi e poi messo sotto vuoto per conservarne le caratteristiche.

Trancio lardo

Tempo fa ho provato questo accostamento e devo dire che mi è piaciuto molto, lardo e cioccolato fondente.

Vi basterà una fetta di pane sottile da usare come base, una bella fetta di lardo appena tagliata e un pezzetto di cioccolato fondente. Non esagerate con il cioccolato, fatene dei pezzetti piccoli così che i vostri ospiti possano farne un solo boccone. io ho usato un pane scuro ma potreste anche usare un pane al cioccolato senza poi usare le scaglie di cioccolato. Insomma vi consiglio di provare e decidere quale abbinamento preferite.

Canape lardo pp

Il lardo si sposa anche  benissimo con un pane caldo su cui adagiare le fette e farle sciogliere leggermente o con i marron glacè.  Insomma è un salume molto versatile.

Marron glacè e lardo

Vi ricordo che questi prodotti li potete trovare sullo shop online   dell’azienda Al Berlinghetto . Anche la cura nel confezionamento delle spedizioni dimostra la cura e l’amore dell’azienda per i loro prodotti e i loro clienti .

Sfoglie con crema di mortadella

Ci sono dei salumi che non hanno il rispetto che si meritano. Il prosciutto crudo è considerato uno dei migliori, ci sono varie tipologie, Parma,San Daniele, Iberico, Toscano, insomma ogni regione ha il suo. Per i salami pure, milanese, Felino, cacciatorino, soppressata , ecc, invece per la povera Mortadella la differenza è con o senza pistacchi.

Continue Reading…

La magia del Natale

Eccoci arrivati, oggi finalmente è il giorno del blog hop. Io e 5 amiche blogger siamo pronte per aiutarvi e portarvi un po’ di magia del Natale.

Se anche voi come me siete sempre alla ricerca di idee per decorare la casa, per preparare una tavola elegante, per essere perfetta la sera di Natale ecco che arriviamo noi .

I nostri sono semplici consigli come quelli che vi scambiereste con la vostre amiche e speriamo di esservi d’aiuto.

Il mio settore è la cucina ed ero molto incerta se presentarvi un menù, un solo piatto o qualcosa di più impegnativo come il panettone, alla fine ho pensato che , se anche voi come a casa mia avete i vostri piatti della tradizione, non vi sarebbe servito molto un menù completo. Non parliamo dei dolci , ognuno ha il suo dolce tradizionale senza il quale non è Natale, quindi ho pensato di darvi qualche idea per ricevere gli amici.

Partiamo dalle ricette salate, vi propongo delle sfiziosità , dei patè e dei pani farciti perfetti come antipasto per Natale o come accompagnamento per l’aperitivo.

Gravlax di salmone

Biscotti salati al parmigiano

Mini quiche breakfast style

Mattonella patate e pesto

Lasagne da aperitivo

Mini muffin verdure

Angelica con mousse mortadella

Sfogliette zola e pere con miele

Quiche pomodorini e formaggio

Mousse di fegato

Hummus

Formaggi aromatizzati

Per il dolce di Natale non ho dubbi, per me che sono milanese è il panettone, ma io ora abito al confine con la Svizzera dove , per tradizione, a Natale tutti regalano biscotti o dolcetti fatti in casa, proprio per dimostrare il loro affetto a vicini e conoscenti, quindi ho pensato di darvi qualche idea per qualcosa di dolce da poter regalare ai vostri amici . Potrete anche  confezionarli in scatolette di latta o in sacchettini natalizi da offrire ai vostri vicini.

 

Frolla montata alla cannella

 

Tartufi al liquore

Biscotti al burro d’arachidi

Biscotti alle mandorle

 

Frolla tedesca

 

Biscotti veloci con cioccolato

 

Cupcake cioccolato e albicocche

Fudge al cioccolato

Barrette for dummies

​Sul blog però potete trovare tante ricette anche per un buon primo piatto o un secondo gustoso.

E ora non vi resta che correre a vedere cosa vi consigliano

Gisella che vi porterà a casa di Babbo Natale

Rosa che vi spiegherà come decorare la casa con i fiori

Bianca  che vi consiglierà per la tavola di Natale

Loredana che vi racconterà una storia della tradizione natalizia

Roberta  che  vi suggerirà il look perfetto per le feste

 

Mini quiche breakfast style

Eccoci nella stagione dei picnic, dei pranzi all’aperto , degli inviti tra amici, delle domeniche pigre, degli aperitivi in terrazza.

Non so voi ma io amo i finger food , le torte salate monoporzione ( forse l’avevate già capito), tutto quei cibi  che mi danno  la possibilità di assaggiare più cose diverse.

La cosa che amo di più delle vacanze, sopprattutto all’estero sono le colazioni esagerate, quelle che a casa non farei mai, ma che in vacanza non mi faccio mai mancare, magari poi salto il pranzo ma la colazione non si salta mai.

La ricetta di oggi si rifà al breakfast tradizionale, quello con pancetta e uova, sono delle mini quiche con tutti i sapori dell’english breakfast.

Per questa ricetta ho usato il mio stampo  per biscotti  di Le Creuset che oltre a darmi la sicurezza dell’antiaderenza e quindi di sformare delle tartellette perfette ha anche una forma particolare, non molto profonda e più larga rispetto a una teglia da muffin, così tutti i miei ingredienti saranno ben disposti e l’uovo avrà il suo spazio al centro.

Print Recipe
Mini quiche breakfast style
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 25-30
Porzioni
Ingredienti
Per la pasta brisée
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 25-30
Porzioni
Ingredienti
Per la pasta brisée
Istruzioni
Pasta brisée
  1. Per la pasta brisée la cosa migliore è prepararla in un mixer, si eviterà di scaldare la pasta e in 1 minuto sarà pronta. Mettete in un mixer la farina, il burro, il sale e azionate, poi poco per volta aggiungete l'acqua. Fate amndare per 1 minuto , finchè la pasta avrà un aspetto liscio e ben amalgamato. Avvolgetela in un foglio di pellicola e mettete in frigo per almeno 30 minuti. Stendete la pasta ad uno spessore di 3mm circa, tagliate dei cerchi un po' più grandi della misura dei vostri stampi e foderate tutte le cavità dello stampo. Bucherellate per bene con una forchetta il fondo e cuocete a 190° per 15 min .Non dovranno essere completamente cotte, quindi non esagerate con il tempo. Togliete dal forno e fate intiepidire.
Ripieno
  1. Tagliate la pancetta a pezzetti piccoli e fatela saltare in padella senza condimento finchè sarà lucida, poi distribuitela nelle tartellette di pasta semi-cotte. In un bricco mesolate la panna , il formagio, il sale , una bella macinata di pepe e l'erba cipollina tagliata fine. Dividete la crema tra tutte le tartellette. Per ultimo rompete un uovo di quaglia per volta su un cucchiaio e con delicatezza appoggiatelo sulle tartellette. Infornate per 10-15 minuti a 190° o finchè le uova cominciano a cuocere. Servite caldi o tiepidi.
Condividi questa Ricetta
 

Con una tazza di caffè lungo saranno pefetti per la colazione, con un bicchiere di vino bianco ottimi per l’aperitivo.

Se volte potete aggiungere un tocco piccante aggiungendo un pizzico di peperoncino alla pasta o dei peperoncini al ripieno.

In collaborazione con

Una lasagna da aperitivo

In questi giorni sto facendo tanta pasta fresca all’uovo per un corso che terrò e mi è venuto in mente di fare delle piccole lasagne da servire come aperitivo o in un buffet.

Nulla di chè ma in casa sono piaciute, l’idea di mangiare in un sol boccone e con le mani le lasagne è stata divertente.

Ovviamente potete farla anche con le sfoglie di pasta fresca già pronte ma per queste, come per le mie, vi consiglio sempre di farle scottare un paio di minuti in acqua bollente salata, sarà più facile modellarle negli stampi.

Io adoro aromatizzare sia la besciamella che il mio ragù con noce moscata e chiodo di garofano, voi avete una spezia a cui non rinuncereste mai?

Io ho usato degli stampi da mini muffin di Le Creuset, molto pratici e perfettamente antiaderenti.

Print Recipe
Una lasagna da aperitivo
Piccoli bocconcini di lasagna per un finger food o per l'apericena . Un croccante cestino di pasta fresca con un cremoso ripieno.
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
mini lasagne
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
mini lasagne
Istruzioni
Per la pasta all'uovo
  1. Preparate la pasta mettendo la farina a fontana su un piano, poi fate un cratere al centro, versate le uova, il sale l'olio e con una forchetta cominciate ad amalgamare questi ingredienti con la farina intorno prendendone dai bordi, poi continuate impastando con le mani fino ad ottenere un panetto sodo ma non duro. Coprite con una ciotola e fate riposare almeno 30 minuti.
Ragù veloce
  1. Preparate il ragù veloce mettendo in una casseruola l'olio e il trito di verdure, fate soffriggere, unite la carne trita, mescolando per farla rosolare per bene, aggiungete la passta di pomodoro, il sale , il pepe e la noce moscata macinata. Fate cuocere scoperto a fuoco vivace mescolando ogni tanto per non fare attaccare il sugo. Cuocere per almeno 30 minuti, ma se avete tempo, abbassate la fiamma e cuocete più a lungo, ne guadagnerà il sapore.
Besciamella
  1. Per la besciamella in una casseruola mettete il burro con la farina e formate il roux facendo sciogliere lentamente il burro e mescolando per amalgamare la farina, quando la farina sarà completamente amalgamata aggiungete il latte caldo, sale e noce moscata. Continuate a mescolare finchè la crema si sarà addensata, regolare di sale e noce moscata a vostro gusto. Potete aggiungere 2 cucchiai di formaggio per aumentarne il sapore.
Preparazione finale
  1. Stendete la pasta in una sfoglia sottile ( 2 mm) , ricavatene dei quadrati da circa 10 cm di lato, passatela 2 minuti in acqua bollente salata, poi scolateli e metteteli in una ciotola di acqua gelata, scolateli e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito. Ora cominciate a preparare le mini lasagne: imburrate gli stampi, poi mettete in ogni incavo un pezzo di pasta, riempitelo con un bel cucchiaio di ragù e coprite bene con della besciamella. Passate in forno caldo a 180° per 5-6 minuti o finchè i bordi della pasta non saranno dorati. Lasciarli intiepidire prima di sformarli e servirli.
Condividi questa Ricetta
 

Potete anche preparali in anticipo e passarli in forno solo poco prima di consumarli.

In collaborazione con

 

 

Biscottini al parmigiano reggiano

Vi capita mai di aver voglia di qualcosa di salato da sgranocchiare o di  volere qualcosa da accompagnare ad un aperitivo ma non avete nulla in casa ? A me sempre, quindi sto imparando a fare dei biscottini o degli snack veloci e facili da fare, pronti in pochi minuti.

Oggi ho provato a fare dei frollini al parmigiano reggiano, solo 3 ingredienti e fatti e cotti in 30 minuti.

Potete impastarli anche a mano ma se avete un mixer allora il vostro lavoro sarà ancora più semplice.

Print Recipe
Frollini salati al parmigiano reggiano
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
frollini
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
frollini
Istruzioni
  1. Se usate un mixer tritate per primo il parmigiano fine, poi unite il burro ben freddo a pezzetti, il peperoncino e la farina, Impastate bene fino ad ottenere una frolla soda. Se l'impasto fosse troppo asciutto ( dipende dal formaggio) aggiungete 1 cucchiaio o 2 di acqua ghiacciata al composto. Se invece volete impastare a mano mettete tutto in una ciotola e impastate velocemente per non scaldare la pasta. Ora potete formare i biscotti in 2 modi diversi: tagliandoli con un taglia pasta se volete una forma particolare o facendo un rotolo e tagliando delle fette se volete dei semplici dischi. Accendete il forno a 180°. Se volete tagliarli con un tagliapasta stendete l'impasto a 1/2 cm di spessore, copritelo con della pellicola e mettete in frigo a raffreddare mentre il forno si scalderà . Quando il forno sarà a temperatura prendete la pasta già stesa dal frigorifero, ritagliate le forme desiderate e appoggiatele su una teglia con carta forno. Cuocete per 15 minuti o fino ad avere una bella colorazione dorata. Fate raffreddare sulla teglia. Se volete fare più velocemente, formate un cilindro di circa 5 - 6 cm di diametro con la pasta, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo. Quando il forno sarà caldo prendete il rotolo, tagliate delle fette di 1/2 cm di spessore e mettetele su una teglia con carta forno. Cuocete per 15 o fino ad avere un bel colore dorato. Se volete potete cospargere il rotolo con dei semi di sesamo prima di tagliare le fette .
Condividi questa Ricetta

Potete aggiungere all’impasto delle spezie o del prezzemolo o del timo fresco tritato.

 

Taralli sugna e pepe

Ho conosciuto questi taralli qualche anno fa, quando una signora ne regalò un po’ a mio marito e purtroppo per me  per me sono una vera tentazione, se ne ho in casa non riesco a non mangiarli, a tutte le ore, fino a che non li finisco tutti. Sono friabili, pepati quel tanto che basta per stuzzicare la gola.

taralli salati-1

Fino ad ora mi ero salvata perchè non avevo una buona ricetta e la signora ce li portava 2 – 3 volte all’anno.

Oggi invece per colpa di Romina di Muzzarella ai fornelli avrò libero accesso ai taralli sugna e pepe ogni giorno dell’anno. Ho fatto la sua ricetta e mi sono piaciuti veramente tanto, friabili, pepati al punto giusto, accompagnati ad una birra fresca o a un calice di vino sono perfetti per un aperitivo.

taralli sugna e pepe-1

5.0 from 2 reviews
Taralli sugna e pepe
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Friabili taralli con strutto e pepe della tradizione siciliana
Author:
Recipe type: Troncone
Cuisine: Snack per aperitivo
Porzioni: 10
Ingredienti
  • Per 10 taralli:
  • 500 g farina 00
  • 200 g strutto
  • 180 ml acqua tiepida
  • 8 g di lievito di birra
  • 100 g mandorle con la buccia + n. 30 per decorazione
  • 1 cucchiaino di miele
  • 15 g sale
  • 1 cucchiaino abbondante di pepe nero macinato .
Spiegazione
  1. Impastate 100 g di farina con il lievito sciolto in 80 ml di acqua con un pizzico di zucchero. Lasciare a riposo coperto da un foglio di pellicola per circa 1 ora.
  2. Cuocere in forno preriscaldato a 200° le mandorle su una teglia foderata di carta forno, per per circa 5 minuti, quando le mandorle si saranno raffreddate, tritarle finemente.
  3. Aggiungere al lievitino la restante farina, l'acqua e dopo anche lo strutto,le mandorle tritate, il sale e il miele. Non impastate troppo.
  4. Date forma ai taralli creando con due pezzi da 50 g ciascuno dall'impasto e arrotolarli per circa 20 cm. Intrecciarli e chiuderli unendo i due lembi. Su ogni tarallo mettere 3 mandorle precedentemente bagnate.
  5. Sistemate i taralli distanziati su una teglia coperta da carta forno e lasciare lievitare per circa 2 ore.
  6. Cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti.

Veloci da fare e non particolarmente difficili consiglio a tutti di provarli.

taralli sugna e pepe 2-1

Grazie ancora a Romina, anche se in effetti non so se dovrei ringraziarla.

Il mio show cooking a Taste of MIlano

Come vi avevo già preannuciato nel post precedente , domenica a Milano nella cornice di Taste of Milano  ho fatto il mio primo showcooking , per chi non sapesse di cosa si tratta è le presentazione e preparazione di una ricetta, davanti ad un pubblico.

Io sono abbastanza timida, ma volevo mettermi alla prova, così in coppia con Simona di Pensieri e pasticci abbiamo presentato 2 ricette di muffin, i miei dolci e li trovate qui , i suoi salati con piselli e formaggio

Eravamo ospiti della bellissima Vip Lounge di Electrolux e sapevamo che avremmo avuto  uno chef che ci avrebbe seguito dato che gli elettrodomestici erano tutti di ultima generazione e non li conoscevamo benissimo. Vi lascio immaginare la mia faccia quando entrando mi sono trovata davanti , come chef di supporto, Daniele Persegani !! Si si ,  proprio lui, quello che vedete in tv. E’ una persona gentillissima, spiritosa, che non lesina la battuta ma sempre pronto ai consigli. Non ci ha fatto sentire fuori posto , spesso noi blogger siamo viste un po’ male dagli chef , anzi ci ha tranquillizzate  messe a nostro agio .

Tutto questo è stato possibile anche grazie al supporto di Ifood il nuovo bellissimo portale di foodblogger che condividono l’infinito amore per il cibo.

Un grazie speciale a Cecilia Concari e a suo marito per le splendide foto dello showcooking .

 

Taste C_modificato-1

Purtroppo il caldo di Milano e le luci dei fari addosso ci hanno reso la vita un po’ più difficile, ma noi siamo Ifoodies e sappiamo cavarcela sempre con il sorriso , ahahah.

Taste F

Nei 5 giorni di Taste of Milano oltre agli chef , nella Vip Lounge Electrolux si sono altrenate tante altre Ifoodies  (cioè foodblogger di Ifood il nostro bellissimo portale ), spero nelle prossime settimane di potervi proporre anche le loro ricette presentate durante questa kermesse.

Oggi oltre a qualche foto della giornata  vi presenterò, ovviamente ,  la ricetta dei muffin salati di Simona.

muf sal D

Il mio primo show cooking alla grande
 
Prep time
Tempo di cottura
tempo totale
 
Muffin salata con pecorino e piselli primavera
Author:
Recipe type: Muffin salati
Porzioni: 12
Ingredienti
  • Ingredienti per 12 muffin
  • 50 g pecorino dolce a dadini
  • 40 g pecorino grattugiato
  • 100 g pisellini precedentemente scottati alcuni minuti in acqua bollente
  • 250 ml latte parzialmente scremato
  • 50 ml olio di semi di girasole
  • 2 uova
  • 200 g farina di farro
  • 150 g farina auto lievitante
  • 100 g formaggio cremoso fresco
  • una manciata di pinoli
  • 6-7 foglie di basilico sminuzzate
  • sale e pepe
Spiegazione
  1. Mescolate le farine con sale, pepe, formaggio grattigiato e quello a pezzetti , ⅔ dei pinoli e tenete da parte.
  2. In un'altra ciotola mescolate le uova, l'olio, il latte e il formaggio cremoso, le foglie di basilico.
  3. Unite i 2 composti mescolandoli il meno possibile, per ultimo unire i pisellini.
  4. Riempire gli stampi da muffin ben imburrati ed infarinati ( o non si staccheranno ) oppure usate dei pirottini per muffin.
  5. Cospargete con i pinoli rimasti e cuocete a 190° per 20 minuti. Fate la prova stecchino per controllare la cottura.
  6. Ottimi per accompagnare dei salumi.
  7. Se vi piacciono i sapori più decisi usate un pecorino o un formaggio più stagionato e aggiungete un pizzico di peperoncino.
  8. Potete anche variare la verdura , ottimi ad esempio con gli asparagi

muf sal E

Ottimi anche in versione mignon per un aperitivo servendoli con un bel tagliere di salumi misti .

muf sal B copia

Un consiglio, se li preparate in anticipo, passateli qualche istante in forno prima di servirli, così  il formaggio si ammorbidirà .