Browsing Category

Pane

Il “Biove” delle sorelle Simili

Chi ama panificare non può non aver sentito parlare delle sorelle Simili. Due regine della panificazione, pochi fronzoli e tanto lavoro. Hanno cominciato a lavorare da giovanissime nel forno dei genitori a Bologna, poi nel 1986 hanno deciso di aprire una scuola di cucina che in poco tempo è diventata famosa in tutta Italia. Continue Reading…

Panini morbidi per hamburger

In questo periodo mi sto dedicando di più alla panificazione che alla pasticceria, burger buns, focaccia, pane, piadine, panini mi piacciono tutti e sto sperimentando ricette che trovo nei blog che seguo.

Panini morbidi per burger

Questa dei panini morbidi per hamburger la trovo perfetta, facile da fare, relativamente veloce e soprattutto molto, ma molto buona.

L’ho vista sul blog jernejkitchen.com, (blog che vi consiglio di visitare, ha ricette veramente ottime), l’ho provata e me ne sono innamorata subito.

Avevo già fatto dei panini per hamburger con la farina di canapa, che trovate qui, oppure ai multicereali, anche quelli molto buoni, ma questi sono perfetti sia per il salato che per il dolce.

Taglio dei panini
Panino per hamburger
Prep Time
15 min
Cook Time
15 min
Total Time
2 h 30 min
 
Course: Pane
Servings: 8
Author: Anna Bonera
Ingredients
  • 14 g lievito di birra fresco o 1 bustina secco
  • 40 g zucchero
  • 240 ml latte tiepido
  • 50 g acqua
  • 75 g burro morbido
  • 450 g farina 00
  • 10 g sale
  • 1 uovo per spennellare
  • semi di sesamo per decorare
Instructions
  1. Se usate il lievito disidratato attivatelo mettendo in una ciotola il latte tiepido con 50 ml di acqua, il lievito e lo zucchero. Mescolate e fate riposare per 10 minuti.

    In una ciotola o nell'impastatrice mettete la farina, il sale, mescolateli , poi aggiungete la misura di lievito. Impastate bene fino ad avere un pasta liscia ( con l'impastatrice ci vorranno 3-4 minuti ).

    Ora aggiungete il burro morbido e impastate finchè sarà completamente incorporato.

    Rovesciate l'impasto su un piano e lavorate a mano per qualche minuto.

    Mettete in una ciotola, coprite e fate lievitare per 1 ora o finchè non sarà raddoppiato.

    Versatelo ora su un piano ben infarinato, dategli una forma rotonda alta 2-3 cm e quindi tagliatela in 8 fette. Da ogni fetta ricavate una pallina.

    Mettete le palline su una teglia con carta forno e spennellatele con l'uovo sbattuto. Fate lievitare 50-60 minuti.

    Intanto accendete il forno a 200° .

    Quando saranno lievitati , spennellateli ancora con l'uovo e mettete i semi.

    L'ideale sarebbe mettere un pentolino con 1 bicchiere d'acqua nel forno o creare del vapore subito prima di infornare. ( io uso una vecchia teglia)

    Cuocete a 190° per 15 minuti con il pentolino d'acqua, poi toglietelo e finite la cottura per altri 10 minuti.

    Fate raffreddare su una griglia.

Ho fatto dei panini da circa 80 g, ma sinceramente non li ho pesati, ho steso la pasta in forma rotonda con le mani e poi tagliata in 8 spicchi .

Panini morbidi gruppo

La colorazione scura è normale, non sono troppo cotti. Sopra potete mettere i semi che volete o anche lasciarli senza, dipende da che uso volete farne.

Io li ho provati così, uno dei miei prefetiti, salmone, formaggio morbido, qualche goccia di limone e insalatina

Un favoloso pane in cassetta

Amo il pane ! Lo amo in tutte le sue forme e i suoi sapori. Amo le pagnotte, le michette, le baguette, i caravanini, i biove, le mantovane e, se fatto bene, anche il pane in cassetta, inteso come un pane molto compatto, morbido, perfetto per i panini imbottiti, per la colazione o per essere tostato.

Ho provato tante ricette ma questa devo dire che è stupenda, buona, da un pane morbido e bello soffice, perfetto per tutti i giorni.

E’ una ricetta studiata per essere fatta con il Bimby ma si può adattare ad una planetaria senza grandi problemi.

Print Recipe
Pane a cassetta morbidissimo col Bimby
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 25-30 minuti
Tempo Passivo 4 ore circa
Porzioni
pane da 900g
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 25-30 minuti
Tempo Passivo 4 ore circa
Porzioni
pane da 900g
Istruzioni
  1. Mettete nel boccale del bimby l'acqua, il lievito e lo zucchero e fate andare per 2 minuti a 37° vel 1. Aggiungete l'olio, la farina, il sale e impastate per 6 minuti a spiga. Se volete aggiungere dei semi all'impasto uniteli 1 minuto prima della fine dell'impasto. Ungete una ciotola e mettete l'impasto a lievitare coprendolo con un sacchetto di plastica. Fate lievitare per 90 minuti circa. NON lavate il boccale. Quando l'impasto sarà lievitato rimettetelo nel boccale e impastate 30 secondi a spiga. Rovesciatelo su un piano e impastate dandogli una forma allungata, ungete uno stampo da plum cake di almeno 25x 11 x 9 cm , mettete l'impasto, spennellatelo con acqua e mettete i semi di sesamo. Coprite ancora e fate lievitare fino a quando l'impasto non raggiungerà il bordo ( circa 2-2 1/2 ore). Accendete il forno a 200°, infornate per 20-25 minuti, poi togliete il pane dallo stampo e portate a fine cottura, per altri 5-7 minuti, così il pane verrà ben dorato anche sotto. Fate raffreddare su una griglia.
Condividi questa Ricetta

Io ho messo solo dei semi di sesamo sulla superficie ma potete inserire dei semi anche nell’impasto alla fine degli ingredienti .

Si conserva bene qualche giorno, ma potete anche farlo a fette e surgelarle separate, così da scongelare solo quello che vi serve.

 

 

 

Crackers con semi misti

Spesso basta poco per modificare una ricetta o per dargli più sapore, più croccantezza, più gusto, usare i semi aiuta in tutto questo.

Grazie sempre a lei, mia figlia, l’amante del pane per scoiattoli ( come lo chiama lei) rieccoci a provare una ricetta con tanti semi. Sono dei semplici crackers che arrivano da una ricetta base di Martha Stewart.

La scelta dei semi spetta a voi, in base alle vostre preferenze.  Noi abbiamo usato dei semi di sesamo, semi di papavero e poi dei semi più grossi come quelli di zucca e girasole per la croccantezza, farina di tipo 1 e una generosa spolverata di fiocchi di  sale di Maldon per finire.

Per la perfetta riuscita dovete stenderli a pochi millimetri di spessore e  poi vi consiglio di usare i tappetini microforati di Pavoni  per cuocerli, non correrete il rischio che i vostri crackers si attacchino alla teglia e la cottura sarà perfetta grazie ai piccolissimi buchi.

Print Recipe
Crackers ai semi misti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
grossi crackers
Ingredienti
Per finire
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
grossi crackers
Ingredienti
Per finire
Istruzioni
  1. In una ciotola mescolate la farina con il sale, l'olio e i semi, poi poco per volta l'acqua fino ad ottenere un composto omogeneo. Regolatevi con l'acqua a seconda dei semi che userete, ci potrebbe volere 1 cucchiaio in più o in meno. Dividete l'impasto in 4 e stendete dei rettangoli di pasta alta 3 millimetri, mettetela sulla teglia del forno coperta con un tappetino microforato o con carta forno. Spennellate i crackers con il miele sciolto con l'acqua e cospargete un po' di sale di Maldon sulla superficie. Cuocete a 175° per 20 minuti, finchè i bordi cominceranno a colorare.
Condividi questa Ricetta

Potete conservare i crackers, una volta freddi, in una scatola di latta, anche se non dureranno molto. Io preferisco fare delle piccole porzioni ed averli sempre pronti freschi e croccanti, tanto sono velocissimi da fare e molto molto semplici.

 

Grissini con esubero di pasta madre

In questi giorni sono alle prese con i panettoni per Natale.

Anche se ogni anno mi riprometto di non farne più e di comperarli già fatti , tutti gli anni ci ricasco. Mi piace troppo la sfida tra me e l’incordatura perfetta, tra i tuorli da inserire poco per volta e i quintali di albumi avanzati da usare in qualche modo. Ma oltre agli albumi c’è anche tanta pasta madre che avanza. I rinfreschi per renderla bella forte e in perfetta forma per dare la giusta spinta ai panettoni sono tanti e non mi va di buttare l’eccesso, quindi devo inventarmi qualcosa. Pane , focacce, piadine e oggi grissini.

grissini-pm-1

Sono grissini semplici, richiedono poco lavoro e tanta pazienza( per la lievitazione) però il risultato merita.

Quindi se come me avete della pasta madre questo potrebbe essere un suggerimento per usare il vostro esubero.

grissini-pm-aperto-1

Print Recipe
Grissini con esubero di pasta madre
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 3 ore circa
Porzioni
grissini circa
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 3 ore circa
Porzioni
grissini circa
Istruzioni
  1. Dividete la pasta madre, scioglietela nell' acqua tiepida con il malto. Aggiungete la farina, il sale e l'olio, mescolando bene fino ad ottenere un impasto liscio e non troppo duro. ( se avete una planetaria basteranno 5 minuti di impasto) Ungete leggermente una teglia o un contenitore rettangolare , mettete la pasta a cui avrete dato una forma rettangolare con il lato più corto di circa 15 cm ( io ho usato una teglia 20 x 30 ) . Coprite con della pellicola unta e fate lievitare fino al raddoppio. Quando sarà pronta giratela delicatamente su un piano unto, tagliate delle strisce di circa 1,5 cm di larghezza, poi delicatamente allungate i pezzi fino ad avere la lunghezza desiderata. Più saranno lunghi più saranno secchi. Metteteli su una teglia con carta forno, spennellateli con olio e cospargeteli di sale grosso, infornate a 200° per 15 minuti , ma teneteli d'occhio, il tempo di cottura dipende dalla loro larghezza.
Condividi questa Ricetta

Potete anche aggiungere qualche spezia e qualche semino all’impasto per avere sempre gusti differenti.

Per noi oggi normali, domani invece  con semi di finocchio.

grissini-pm-sciolti-1