Taiyaki, un pesciolino per cominciare la giornata alla grande

Un paio di anni fa ho cominciato ad avvicinarmi alla cultura giapponese, alla sua cucina, alle sue tradizioni. Ho cominciato a  conoscere meglio alcuni piatti noti, come il sushi ( e qui potete trovare una ricetta e la spiegazione con le foto per fare gli uramaki) , i dolci e  questi deliziosi pesciolini, i Taiyaki, farciti tradizionalmente con Anko, una marmellata di fagioli azuki, ma anche con una crema al cioccolato.

L’impasto è molto simili a quello per i pancakes o per i waffle, ma ammetterete con con quasta forma sono molto carini.

Print Recipe
Taiyaki
Istruzioni
  1. Setacciate in una ciotola gli ingredienti secchi , farina, zucchero, lievito e sale. A parte mescolate il latte con l'uovo, unite i due composti mescolando solo il tempo necessario ad ottenere un impasto liscio. Scaldate la piastra sul fuoco, ungetela bene, mettete 1 grosso cucchiaio di impasto in ogni cavità, poi 1 cucchiai del ripieno che avete scelto e coprite con altra pastella fino a riempire la cavità . Chiudete subito, aspettate 2 minuti e girate lo stampo per cuocere sull'altro lato. Cuocete fino ad avere un bel colore dorato. Togliete delicatamente dallo stampo. Ungete di nuovo e rifate il procedimento fino a finire la pastella. Servire tiepidi, se volete potete anche servirli con dello sciroppo o del miele a seconda del vostro ripieno.
Condividi questa Ricetta

Ovviamente non ho resistito a provarli anche con la crema alla nocciola e sono buonissimi mangiati ancora tiepidi con la crema che si fonde.

Lo stampo io l’ho preso su amazon UK , perchè costava molto meno che sul sito italiano ed è arrivato in pochissimo tempo.

Ovviamente lo stampo servirà anche per altre ricette, magari salate e con ripieni di pesce per rimanere in tema.

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    Letizia
    29 gennaio 2017 at 13:04

    Sono davvero un amore e poi noi adoriamo i pancake e anche la nutella!!! Da provare assolutamente! In Giappone li ho mangiati con la marmellata di azuki in mille forme diverse e ricordo di averli portati a casa some souvenire, troppo carini!

    • Reply
      In the mood for pies
      29 gennaio 2017 at 14:51

      Si è semplicemente un modo diverso di farli. Per i bimbi poi sono carinissimi. Ciao Letizia

  • Reply
    gisella
    29 gennaio 2017 at 14:47

    ciao eccomi qua!!! la marmellata di azuki l’ho mangiata a Tokyo e …. passo….. preferisco la marmellata di lamponi o la nutella ????

    • Reply
      In the mood for pies
      29 gennaio 2017 at 14:50

      Si ha un gusto molto particolare, io li ho provati con marmellate di albicocche , fragole e fichi, ma direi che con la nutella sono proprio buoni

  • Reply
    Elisabetta
    29 gennaio 2017 at 19:40

    Sono troppo carini. Poi a me piace tantissimo anche la marmellata di Azuki. Certo che lo stampo a pesciolino da’ a questi pancake un aspetto originalissimo.

  • Leave a Reply