Panini morbidi al burro e rosmarino

Panini in padella

Il mese scorso ho deciso di comprarmi delle padelle di ghisa. Ho già una pentola ed è stupenda, cuoce benissimo, tiene la temperatura e la cottura viene perfetta ed uniforme, così mi sono decisa a provare anche le padelle.

Se posso darvi un consiglio per Natale fatevene regalare una !  Basta una misura media, 22-24 cm e ci potrete fare di tutto.

La potrete usare anche al posto delle teglie per le crostate o per un dolce.

Io invece l’ho usata per un pane morbidissimo dopo che avevo visto la ricetta di Ree Drummund cotta in una padella simile.

La base di questo pane è quasi la stessa del Milk bread, solo con meno zucchero e con una generosa spennellata di burro fuso e rosmarino.

Dato che l’impasto è abbondante ho pensato di usare Fresco, l’abbattitore domestico per surgelare i panini in più e averli già pronti per la prossima volta.

panini per Fresco

Fresco funzione surgelazione

Fresco abbattitore domestico, funzione surgelazione rapida

Sarà sufficente metterli su una teglia e una volta surgelati riporli in un sacchetto nel freezer, pronti per la prossima volta.

Vi basterà metterli in una teglia ben imburrata e lasciarli scongelare e lievitare . Anche per queste funzioni potete usare Fresco con le sue molteplici funzioni di scongelamento e lievitazione.

Panini pronti per la lievitazione

Print Recipe
Panini con burro e rosmarino
Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Tempo Passivo 4 ore per la lievitazione
Porzioni
panini
Tempo di preparazione 25 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Tempo Passivo 4 ore per la lievitazione
Porzioni
panini
Istruzioni
  1. Mettete tutti gli ingredienti in una impastatrice con il gancio e lavorate per almeno 15 minuti a velocità media fino a che il composto non sarà ben incordato, cioè si sarà aggrappato completamente al gancio. Togliete l'impasto delicatamente dal gancio senza romperlo ma facendolo scivolare giù e mettetelo in una ciotola coperto a lievitare finchè non raddoppierà il suo volume. Se fa caldo ci vorrà circa 1ora e mezza ma potrebbe volercene anche un po' di più. Dopo la lievitazione rovesciatelo sul un piano, dividetelo in 12 parti uguali di circa 60 g ognuna, formate delle palline . A questo punto potete preparare subito il pane con7 palline e congelare le altre per la prossima volta , oppure fare un pane più grosso se vi serve.
Congelazione pane
  1. Dopo aver formato le palline mettete un una teglia e fatele congelare, io ho usato Fresco, l'abbattitore casalingo che conserva tutte le proprietà organolettiche del pane anche dopo averlo congelato. Dopo 2 ore nell'abbattitore i panini saranno congelati, riponeteli in un sacchetto e metteteli nel congelatore. Quando vorrete del pane vi basterà togliere le palline che avrete bisogno, metterle in una teglia ben distanziate tra di loro ( io metto 7 palline in una padella di ghisa da 22 cm ben unta) e lasciarle scongelare e lievitare finchè saranno raddoppiate di volume, a questo punto spennellatele abbondantemente con il burro sciolto, cospargetele di rosmarino tritato e di sale in fiocchi. Cuocete a 180° per circa 25 minuti, finchè saranno ben dorati e gonfi.
Condividi questa Ricetta

La padella di ghisa è talmente bella che ho deciso di servire il mio pane, in tavola, direttamente nella padella. Un effetto decisamente rustico ma che mi piace molto , immaginatelo servito con un bel brasato fumante o uno spezzatino .

Panini in padella

Panini morbidi al rosmarino

In collaborazione con Fresco 

 

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply
    Sara
    4 settembre 2017 at 8:45

    Ricetta particolare davvero, e molto invitante!

    • Reply
      In the mood for pies
      4 settembre 2017 at 13:35

      Grazie Sara , una ricetta semplice ma buona

  • Reply
    paola
    4 settembre 2017 at 11:59

    Adoro queste padelle e che dire dell’abbattitore? Un sogno da realizzare prima o poi! I panini mi sembrano perfetti con quell’interno quasi sfogliato, complimenti! un abbraccio
    Paola

    • Reply
      In the mood for pies
      4 settembre 2017 at 13:37

      Grazie Paola, si dopo tanto tempo finalmente ho potuto prendere l’abbattitore ed è veramente fantastico con le sue molteplici funzioni .

  • Reply
    saltandoinpadella
    5 settembre 2017 at 10:52

    Quelle padelle sono uno dei miei sogni Natalizi insieme all’abbattitore, anche quest’ultimo non saprei proprio dove metterlo 🙁 Hai ragione, le padelle in ghisa sono talmente belle che fanno una gran figura anche per il servizio delle ricette. Questi panini devono essere delle nuvole di leggerezza e bontà. Sono troppo invitanti

  • Reply
    Selene
    27 settembre 2017 at 10:54

    Voglio quella padella ^-^ pane stupendo!!! ma quanto è soffice ^_^

    • Reply
      Anna Bonera
      27 settembre 2017 at 10:55

      Il pane e stupendo e la padella era un mio desiderio da tanto .

    Leave a Reply